La guarigione di Naaman

Storie Bibbia 2011-1_BIBBIA 04/03/11 00:21 Pagina 108 ANTICO TESTAMENTO 53. La guarigione di Naaman Naaman, comandante dell esercito del re di Siria, era un personaggio autorevole e stimato, ma aveva una malattia per la quale non esisteva, a quei tempi, alcuna cura: la lebbra. In una delle loro campagne militari i suoi soldati avevano fatto una scorreria nella terra di Israele qui avevano fatto prigioniera una ragazzina, che era finita al servizio della moglie di Naaman. La ragazzina, saputo della malattia di Naaman, disse alla sua padrona: Se il mio Signore si rivolgesse al profeta che vive in Samaria, egli lo guarirebbe dalla lebbra . Naaman allora chiese il permesso al suo re per recarsi in Israele e curarsi. Il re non solo gli diede il permesso di andare, ma gli diede anche una lettera per il re di Israele. Così Naaman partì, portando con sé oro, argento ed abiti preziosi. Giunto in Israele consegnò al re la lettera, nella quale si diceva: Insieme a questa lettera ho mandato da te Naaman, mio ministro, perché tu lo guarisca dalla malattia . Letta la lettera, il re d Israele andò su tutte le furie e disse: Sono forse Dio per dare la morte o la vita a chiunque me la chieda? . Quando il profeta Eliseo seppe che il re si era così infuriato, invitò Naaman a casa sua. Naaman arrivò con il suo carro e con i suoi cavalli e si fermò sulla porta della casa di Eliseo. Eliseo allora gli mandò un suo servitore per dirgli: Vai a bagnarti sette volte nelle acque del fiume Giordano e la tua carne tornerà sana e tu sarai guarito . Naaman si irritò e se ne andò protestando: Ecco, io pensavo: a uno come me il profeta verrà sicuramente incontro, uscirà di casa, invocherà il nome del Signore suo Dio, e toccandomi con la mano mi guarirà dalla lebbra . Si voltò e se ne andò infuriato. Ma i suoi servi gli si avvicinarono e gli dissero: Se Eliseo ti avesse imposto una cosa gravosa, non l avresti forse fatta? Tanto più ora che ti ha solo detto di bagnarti, ci sembra il caso che tu segua il consiglio del profeta . Naaman allora andò al Giordano e si immerse completamente nell acqua per sette volte e la sua carne tornò ad essere come quella di un bambino: era guarito. Allora Naaman si recò nuovamente da Eliseo e gli disse: Ora so che non c è altro dio su tutta la terra eccetto il Dio di Israele . 2 Re 5 Attività 1. Chi parlò a Naaman del profeta d Israele? ...................................................................................... 2. Quante volte doveva immergersi Naaman nel fiume Giordano? ...................................................................................... 3. Dopo averlo fatto, fu felice di avere avuto fiducia nel profeta? ...................................................................................... 108

La guarigione di Naaman