La fuga in Egitto

Storie Bibbia 2011-2_BIBBIA 04/03/11 00:24 Pagina 142 NUOVO TESTAMENTO 70. La fuga in Egitto Dopo che i Magi se ne furono andai, un angelo apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: Presto, alzati. Prendi Maria e il bambino e portali in Egitto. Parti subito perché il re Erode, anche se i Magi non l hanno avvertito dove si trova il bambino, farà cercare Gesù per ucciderlo. Resterete in Egitto per tutto il tempo necessario; poi io vi avvertirò quando potrete tornare . Giuseppe non perse tempo. Svegliò Maria, radunarono le loro cose, quelle del bambino e gli attrezzi di Giuseppe. Era ancora molto buio quando si incamminarono per la strada polverosa che andava a sud, verso il deserto, in Egitto, dove tanti anni prima un altro uomo, chiamato anche lui Giuseppe, aveva salvato la vita della sua famiglia. Erode andò su tutte le furie quando si accorse di essere stato giocato dai Magi. Era un uomo crudele e aveva molti nemici: temeva sempre che qualcuno lo uccidesse per impadronirsi del suo trono. Voleva assicurarsi che quel re bambino non potesse crescere. Perciò mandò i suoi soldati a Betlemme con l ordine di uccidere tutti i bambini al di sotto dei due anni: non voleva correre rischi. A Betlemme nessuno riuscì a dimenticare quel giorno terribile e la gente ancora di più provò odio nei confronti di Erode. Non molto tempo dopo, il re Erode morì. L angelo apparve di nuovo in sogno a Giuseppe e gli disse che ormai poteva tornare tranquillamente a casa. Matteo 2, 13-19 Attività 1. Chi avvisò Giuseppe di portare la sua famiglia in Egitto? ...................................................................................... 2. Perché Erode si arrabbiò molto? ...................................................................................... 3. Quale ordine diede Erode ai suoi soldati? ...................................................................................... 142

La fuga in Egitto