Filippo e l’Etiope

Storie Bibbia 2011-2_BIBBIA 04/03/11 00:25 Pagina 210 NUOVO TESTAMENTO 104. Filippo e l Etiope Subito dopo la morte di Stefano, scoppiò una violenta persecuzione contro la Chiesa di Gerusalemme e tutti, ad eccezione degli apostoli, furono dispersi nelle regioni della Giudea e della Samaria. Uno dei promotori dell attacco fu un giovane fariseo chiamato Saulo. Egli era infuriato contro la Chiesa ed entrando nelle case prendeva uomini e donne e li faceva mettere in prigione. Uno dei seguaci di Stefano di nome Filippo, sceso in una città della Samaria, cominciò a predicare il Cristo. C era in quella stessa città un uomo di nome Simone, che praticava la magia ed era molto ammirato dalla popolazione della Samaria perché si spacciava per un grande personaggio. Tutti erano convinti che in lui si esprimesse la potenza di Dio. Ma quando cominciarono a credere a Filippo, che portava la buona novella del regno di Dio e del nome di Gesù Cristo, molti si convertirono. Anche Simone credette a Filippo perché, era fuori di sé nel vedere i segni e i grandi prodigi che avvenivano tramite lui. Da Gerusalemme partì anche Pietro per andare ad aiutare Filippo a battezzare i Samaritani. Simone, vedendo che lo Spirito veniva conferito con l imposizione delle mani degli apostoli, offrì loro del denaro dicendo: Date anche a me questo potere perché su chiunque io imponga le mani scenda lo Spirito Santo . Ma Pietro gli rispose: Il tuo denaro vada al diavolo, perché hai osato pensare di acquistare il dono di Dio. Il tuo cuore non è retto davanti a Dio. Prega il Signore che ti sia perdonato questo pensiero . Poi un angelo del Signore parlò a Filippo: Vai verso sud, sulla strada che unisce Gerusalemme a Gaza . Egli si mise in cammino, quando ad un certo punto incontrò un Etiope, funzionario della regina di Etiopia, sovrintendente di tutti i suoi tesori, che stava tornando da Gerusalemme sul suo carro da viaggio, leggendo il profeta Isaia. Filippo allora gli chiese: Capisci quello che stai leggendo? . L uomo rispose: E come potrei, se nessuno me lo spiega? . E invitò Filippo a salire e a sedere accanto a lui. Nel passo della Scrittura che stava leggendo si parlava del servo di Dio che era stato ucciso, come una pecora al macello. Così Filippo, partendo da quel passo della Scrittura, gli annunziò la buona novella di Gesù. Giunti in un luogo in cui c era dell acqua, l Etiope disse: Che cosa m impedisce di essere battezzato? . Filippo allora lo battezzò, e l uomo proseguì il suo cammino pieno di gioia e di fede in Cristo. Atti 8, 4-40 Attività 1. L angelo dove disse a Filippo di andare? ...................................................................................... 2. Su quale mezzo stava viaggiando l Etiope? ...................................................................................... 3. Quale libro della Bibbia stava leggendo? ...................................................................................... 210

Filippo e l’Etiope