Giacobbe fugge di casa

Storie Bibbia 2011-1_BIBBIA 04/03/11 00:21 Pagina 24 ANTICO TESTAMENTO 11. Giacobbe fugge di casa Quando Esaù, ritornato dalla caccia, scoprì di aver perso la benedizione di suo padre, s infuriò con Giacobbe e lo minacciò: Presto mio padre morirà; allora ti ucciderò e mi riprenderò tutto ciò che mi hai tolto . Ma le parole di Esaù furono udite anche da Rebecca, che mandò a chiamare il figlio minore Giacobbe e gli disse: Ho saputo che Esaù vuol vendicarsi di te uccidendoti. Fuggi a Carran da mio fratello Labano. Rimarrai con lui finché l ira di tuo fratello non si sarà placata e si sarà dimenticato di quello che gli hai fatto . Così Giacobbe partì e si diresse verso Carran. Quando fu sera, si fermò a dormire in una valle pietrosa e selvaggia: prese una pietra, se la mise al posto del cuscino e si addormentò. Quella notte fece un sogno: c era una scala che appoggiava i piedi per terra e con la cima raggiungeva il cielo, e gli angeli di Dio che la salivano e la scendevano. Poi, in cima alla scala apparve il Signore che gli disse: Io sono il Signore, il Dio di Abramo e il Dio di Isacco. La terra sulla quale ti sei coricato la darò a te e alla tua discendenza. Ecco io sono con te e ti proteggerò dovunque tu andrai; sappi però che un giorno ti farò ritornare in questo paese e che non ti abbandonerò senza aver fatto tutto quello che ti ho promesso . Allora Giacobbe si svegliò dal sonno e disse: Certo, il Signore è qui e io non lo sapevo! Pensavo di essere solo. Questa è proprio la casa di Dio, questa è la porta del cielo . La mattina presto Giacobbe si alzò, prese la pietra che aveva usato come cuscino, la eresse come una stele e versò dell olio sulla sua sommità come offerta al Signore e gli fece una promessa: Se tu sarai con me, mi proteggerai e mi farai tornare sano e salvo, tu o Signore sarai il mio Dio . Poi si rimise in cammino fino a quando giunse ad un pozzo vicino alla città di Carran. Mentre era al pozzo arrivò una ragazza che doveva abbeverare il suo gregge, era Rachele, figlia di suo zio Labano, ed egli se ne innamorò. Genesi 27, 46-29, 14 Attività 1. Perché Giacobbe dovette fuggire? ...................................................................................... 2. Chi saliva e scendeva le scale nel sogno di Giacobbe? ...................................................................................... 3. Che cosa usò Giacobbe come cuscino per dormire? ...................................................................................... 24

Giacobbe fugge di casa