Sansone, l’uomo più forte del mondo

Storie Bibbia 2011-1_BIBBIA 04/03/11 00:21 Pagina 66 ANTICO TESTAMENTO 32. Sansone, l uomo più forte del mondo Passarono molti anni e di nuovo il popolo d Israele si dimenticò del suo Dio. Per ricondurlo sulla strada giusta, il Signore questa volta lasciò che finisse nelle mani dei Filistei. Ma c era un uomo fra gli Israeliti, si chiamava Manoach, che era rimasto fedele al Signore. Sua moglie non aveva ancora avuto bambini. Un giorno l angelo apparve loro e disse: Avrete un figlio consacrato a Dio. Egli comincerà a liberare Israele dalle mani dei Filistei . Il bambino nacque e gli fu dato il nome di Sansone. Quando fu adulto egli diventò l uomo più forte che fosse mai esistito sulla terra. Per rimanere forte però, bisognava che continuasse ad ubbidire ai comandi che Dio gli aveva detto: non bere vino e non tagliarsi i capelli. Un giorno Sansone vide un leone venirgli incontro ruggendo, ma egli non si spaventò. Lo spirito del Signore lo investì ed egli uccise il leone con l aiuto delle sue sole mani. Un altra volta, mentre Sansone si trovava in una città nemica, i Filistei chiusero le porte della città per farlo prigioniero. Egli allora afferrò i battenti e i due stipiti della porta, li sradicò dal terreno e, caricatiseli sulle spalle, li portò fino in cima ad una montagna. Passò un po di tempo e Sansone s innamorò di una donna filistea di nome Dalila. I capi dei Filistei allora, offrirono dei soldi a Dalila perché gli facesse rivelare il segreto della sua forza. Quando Sansone non ne poté più dell insistenza di Dalila, le rispose: Se qualcuno mi tagliasse i capelli, le forze mi abbandonerebbero e diventerei come un uomo qualunque . Così, mentre Sansone dormiva, i Filistei gli tagliarono i capelli, lo accecarono e lo imprigionarono. Un giorno i capi dei Filistei si radunarono per offrire un grande sacrificio al loro Dio Dagon e in quell occasione fecero uscire Sansone dalla prigione e per prendersi gioco di lui lo portarono nel tempio di Dagon. I suoi capelli però avevano già iniziato a ricrescere. Sansone entrando nel tempio toccò le due colonne sulle quali si posava tutta la costruzione: si appoggiò ad esse e invocò l aiuto del Signore. Poi spinse con tutta la sua forza e il tempio si abbatté al suolo uccidendo tutti quelli che c erano dentro compreso lo stesso Sansone. I morti che fece morendo furono più numerosi di quelli che aveva ucciso in tutti i combattimenti della sua vita. Giudici 13-16 Attività 1. Qual era la bevanda che Sansone non poteva bere? ...................................................................................... 2. Quale animale feroce Sansone uccise con le mani nude? ...................................................................................... 3. Come mai Sansone perse la sua forza? ...................................................................................... 66

Sansone, l’uomo più forte del mondo