La fuga di Davide

Storie Bibbia 2011-1_BIBBIA 04/03/11 00:21 Pagina 92 ANTICO TESTAMENTO 45. La fuga di Davide In tutto Israele non c era uomo che fosse bello come Assalonne, figlio di Davide. Egli seduceva i cuori della gente d Israele. E quando uno gli si accostava per prostarglisi dinanzi, egli gli porgeva la mano, l abbracciava e lo baciava. Ma essere amato non gli bastava, egli voleva diventare re e con mezzi sleali cercava di guadagnare persone alla sua causa per soppiantare sua padre. Insieme ai suoi uomini più fidati Assalonne partì per Hebron. E di là mandò messaggeri a tutte le tribù d Israele, a dire: Quando udrete il suono della tromba, sappiate che Assalonne regna a Hebron . La congiura divenne sempre più potente, e il numero dei seguaci di Assalonne andava ingrossando. Allora egli marciò da Hebron su Gerusalemme. Era la guerra civile. Vennero da Davide dei messaggeri per avvertirlo del pericolo, ed egli, in compagnia dei suoi più fedeli servitori, lasciò in fretta Gerusalemme e raggiunse a piedi il deserto. Ma ebbe cura di lasciare in città Cusai, uno dei suoi migliori amici, perché lo tenesse informato di ciò che sarebbe accaduto. Apprese così che l esercito di Assalonne si apprestava a seguirlo nel deserto. Allora passò il fiume Giordano e con i suoi uomini giunse nella città di Makhanaim. Gli abitanti diedero loro da mangiare e qui Davide ebbe il tempo per riorganizzare il suo esercito. Venne il giorno dello scontro e Davide disse a Joab e agli altri suoi comandanti: Per amor mio non fate alcun male ad Assalonne . 2 Samuele 15-17 Attività 1. Assalonne era amato dagli Israeliti? ...................................................................................... 2. Perché Davide lasciò in fretta Gerusalemme? ...................................................................................... 3. Davide cercò di proteggere il figlio? ...................................................................................... 92

La fuga di Davide